Perfette anche in vacanza con gli spray per i capelli

0
343
capelli

Le vacanze rappresentano un periodo spensierato e gioioso, un momento in cui la parola d’ordine è una sola: relax. Non ci sono orari, le giornate trascorrono tra il bagnasciuga e la sedia a sdraio, e l’unica preoccupazione è quella di scegliere il ristorante dove andare a mangiare la sera.

Naturalmente anche il look cambia. Via gli abiti pesanti, i cappotti e i maglioni, largo a vestiti leggeri e a scarpe aperte, la pelle respira e riceve a tutte le ore il calore del sole. Ma i capelli? Non è facile avere una chioma dall’aspetto ordinato durante la stagione calda. Principalmente perché non si ha voglia di dedicare troppo tempo all’acconciatura, come accade invece nei mesi più freddi, dove il calore del phon risulta piacevole e quasi corroborante.

L’effetto beach waves

D’estate, invece, si cerca di utilizzare il meno possibile questi accessori, per non aggiungere una ulteriore fonte di calore e anche per non stressare i capelli, già provati dall’azione dei raggi UV e del sale. Asciugare i capelli sfruttando l’azione del vento, risulta la soluzione migliore, ma non sempre il risultato è quello sperato.

Per chi ha i capelli lunghi, in particolare, l’ideale sono le onde effetto spiaggia, realizzate senza l’ausilio del phon o dell’arricciacapelli. Ma non è semplice creare questo styling, senza l’utilizzo di prodotti ad hoc. Per ottenere le tanto amate beach waves, dunque, è necessario preparare i capelli e dar loro una texture morbida, che li mantenga idratati e flessibili.

Preparare i capelli

Per mitigare gli effetti dell’eccessiva esposizione ai raggi solari, applicare uno spray per capelli termoprotettore, come quelli presenti sul sito it.davines.com/collections/spray-per-capelli, rappresenterà un vero e proprio “scudo”; questi prodotti, infatti, proteggono la capigliatura da ogni tipo di stress termico evitando, nel contempo, che le punte si spezzino.

L’applicazione a capelli asciutti, o leggermente umidi, rende questo prodotto particolarmente adatto alla stagione calda. Frizionarlo sui capelli prima dell’esposizione al sole, aiuterà a mantenere l’idratazione e renderà meno dannosa l’azione dei raggi UV.

Ricci corposi

Quando si hanno i capelli ricci, l’effetto paglia è dietro l’angolo. Una delle caratteristiche di una chioma curly poco idratata, infatti, sono le punte dalla texture arida e dall’aspetto spento e opaco. Questo effetto rischia di diventare più evidente durante la stagione calda, quando i capelli sono vittima del calore del sole e del sale marino, che rischia di seccarli ulteriormente.

Ma per trattare i capelli ricci è necessario applicare dei prodotti dalla composizione particolare. Non basta un comune idratante, occorre che la formulazione del prodotto sia pensata appositamente per i ricci e che sia in grado di controllare l’effetto crespo.

Gli spray per capelli ricci sono concepiti per renderli più elastici e definire ogni singola curva, andando a trattare la capigliatura per l’intera lunghezza, dalle radici alle punte, grazie ad un’azione volumizzante, in grado di ravvivare anche i ricci “stanchi”.

La lacca anche d’estate

Ma dopo averli protetti e idratati, i capelli vanno anche acconciati. In questo senso, le beach waves risultano una base eccellente, per creare “acconciature anti caldo”, molto chic e alla moda. L’effetto naturale dato da questo tipo di onde, è l’ideale per le pettinature più easy, come uno chignon morbido.

L’ondulazione renderà il classico messy bun particolarmente facile da riprodurre, perché saranno le ciocche stesse a creare volume, e non sarà necessario servirsi del classico fermaglio morbido, a forma di ciambella, che solitamente viene utilizzato per “costruire” questa acconciatura. Via le forcine e le pinzette, per far durare a lungo lo chignon, basterà fissarlo con una lacca a tenuta media, in modo da lasciarlo morbido e, nel contempo, mantenerlo in piega.

SHARE
Loading...