Astenia: cos’è, sintomi, cause, rimedi, alimentazione corretta

0
867

L’astenia è uno stato di stanchezza che può ridurre le capacità fisiche e mentali. Scopriamo più nello specifico cosa prevede, come prevenirla e curarla.

Astenia: cause

Presentabile in forme di diversa gravità, tale patologia si riconduce solitamente a due categorie di cause. Le prime, fisiologiche, indicano che il nostro organismo, senza il dovuto riposo, non è in grado di ristabilire i livelli di energia idonei alle mansioni quotidine. Pertanto, lo scarso sonno può arrivare a debilitare, completamente, corpo e mente. Un secondo tipo sono quelle patologiche, dove rientrano tutte quelle malattie che indeboliscono il paziente. In particolare, consistono nelle malattie legate a metabolismo, patologie endocrine, tumori, diabete, intossicazioni e infezioni. Nel periodo della convalescenza è normale accusare anche l’astenia.

Astenia: sintomi

I sintomi più comuni sono: episodi di sonnolenza; svogliatezza durante il giorno; mancanza di energie; poco appetito; perdita di memoria; problemi legati ai movimenti e alla coordinazione. Tra i fattori scatenanti, carenze alimentari, eccessivo stress, funzionamento alterato delle ghiandole endocrine o malattie metaboliche ed endocrine (es. diabete, morbo di Addison, ipotiroidismo). Tuttavia, in alcuni casi costituisce un sintomo di patologie più gravi, come anemia, malattie neuromuscolari, intossicazioni. Come manifestazione di affezioni psichiatriche può degenerare in depressione e insonnia.

Astenia: rimedi

Poiché vi possono essere cause diverse per questa patologia, è opportuno scegliere la terapia più adatta. Se è di natura fisiologica esistono diverse soluzioni percorribili. Un’alimentazione e un numero di ore di sonno adeguato sortiscono gli effetti in poco tempo. Altrettanto importante svolgere attività fisica: se il nostro organismo, a causa di una vita particolarmente sedentaria, non brucia abbastanza energie, può reagire con l’astenia. I rimedi naturali apportano, a loro volta, dei benefici, in particolare ginseng e rodiola rosea ed eleuterococco. Ma anche integratori contenenti vitamine B, C e E, magnesio e potassio danno una mano.

Astenia: alimentazione

L’interruzione di comportamenti sbagliati, come fumo e alcool in eccesso, riducono significativamente, o addirittura, eliminano completamente i sintomi dell’astenia. Certi alimenti, introdotti nella nostra dieta, ripristinano l’equilibrio psicofisico, come verdure a foglia verde (in particolare cime di rapa, porri, cipollotti, bietola, le foglie dei ravanelli, le insalate e le erbette di campagna). Meglio evitare latticini e carni rosse, così come sostanze eccitanti e alimenti che generino picchi glicemici, difficili poi da tenere sotto controllo. Sì invece a semi e frutta secca, ottimi per garantire le giuste energie al nostro organismo.

Views All Time
Views All Time
510
Views Today
Views Today
1

Commenta l

SHARE
Loading...